20 Aprile 2008: la Tonno Callipo conquista la Serie A1 per la seconda volta

6' di lettura 20/04/2021 - La seconda scalata dei giallorossi arrivò dopo un anno esatto dalla cocente retrocessione. Fu il giusto epilogo di quella che può essere definita per antonomasia la stagione del riscatto e della rinascita.

Tredici anni fa la Tonno Callipo otteneva la sua seconda promozione in Serie A1. Era il 20 aprile 2008 ed i vibonesi del presidente Pippo Callipo, vincendo 3-1 contro Catania in un PalaValentia allestito a festa e gremito da quasi duemila palpitanti cuori giallorossi provenienti da ogni angolo della Calabria e persino dalle regioni limitrofe, conquistava con una giornata d’anticipo l’agognato Olimpo del volley per la seconda volta nella sua storia. Qui le immagini più significative di quella giornata.

Ai calabresi del coach croato Ljubomir Travica servirono ben due ore e 34 minuti per avere la meglio sul sestetto etneo allenato da Hugo Conte, con parziali 27-25, 27-25, 21-25, 25-19. Una Tonno Callipo rabbiosa e determinata scese in campo senza fare sconti a nessuno e trascinata dal duo Oro-Contreras iniziò a martellare l’avversario fin dai primi minuti di gioco. L’opposto brasiliano come un ciclone spazza via chiunque si trovi sulla sua strada, firma 30 punti con il 68% in attacco. Devastante anche lo schiacciatore dominicano che mette a terra 24 palloni con 2 ace e 2 muri vincenti. Determinante anche l’ispirato Dentinho con 12 attacchi messi a segno e 3 muri. Un’invasione in attacco dei siciliani sancisce la fine dei giochi. È il momento del ritorno in A1 della Tonno Callipo ed il PalaValentia è un tripudio di entusiasmo e gioia incontenibile.

La seconda scalata dei giallorossi arrivò dopo un anno esatto dalla cocente retrocessione e a distanza di quasi due anni da uno dei momenti più difficili di tutta la storia del Club, ossia quando il presidente Pippo Callipo stava per lasciare la pallavolo. Fu il giusto epilogo di quella che può essere definita per antonomasia la stagione del riscatto e della rinascita.

LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE CALLIPO E LA DEDICA ALLA CALABRIA
Raggiante, dopo il risultato ottenuto, il Presidente Pippo Callipo che, molto emozionato in quell’occasione rilasciò queste dichiarazioni: "Un grazie di cuore a tutti gli entusiasti tifosi che vivono in Calabria e a tutti quelli, tantissimi, sparsi per l'Italia ed anche in Paesi contigui all'Italia che hanno sempre seguito e incoraggiato la squadra per un intero anno. Grazie ai giocatori, atleti di prim'ordine che a Vibo Valentia hanno dato il meglio di sé; grazie a tutti i miei collaboratori, che hanno creduto nella possibilità del rientro nella massima serie e hanno lavorato sodo per raggiungere l'obiettivo. Grazie a tutti gli organi di informazione che ci hanno sempre seguiti. Dedico naturalmente il ritorno in A1 della Volley Tonno Callipo, conquistato sul campo con coraggio e sacrificio, alla Calabria".

IL SORPASSO SU VERONA
Dopo la retrocessione dell’anno prima, la formazione giallorossa è ritornata subito in Paradiso ingaggiando un bel duello con la Marmi Lanza Verona, di fatto ‘vendicandosi’ delle precedenti vittorie scaligere della Coppa Italia di A2 prima nel 2003 e poi proprio in quella stagione 2007-2008.
Una prova di forza dei calabresi che quell’anno persero entrambi gli scontri diretti con Verona, sempre per 3-0 prima a Vibo e poi in Veneto. Alla fine ben 23 vittorie e 7 sconfitte per la squadra calabrese che festeggia così la seconda promozione in A1 dopo la prima storica del 2004.

I PROTAGONISTI
Sei i volti nuovi di quella Tonno Callipo vincente: i centrali Insalata e Iurlaro; gli schiacciatori Contreras, Foschi e Sirri (per lui un ritorno, essendo stato in rosa nel 2005-06) e l’opposto brasiliano Oro. Sette invece i riconfermati (oltre al vice allenatore Giovanni Torchio): i palleggiatori Raphael e Bozidis (anche se a dicembre dell’anno prima andò via); i centrali Polidori e Barone, il libero Ferraro e gli schiacciatori Cicola e Fantin Dentinho. In panchina siede l’esperto tecnico Ljubomir Travica, reduce da Castellana e precedenti esperienze in A1 con la mitica Maxicono Parma, e poi Palermo, Montichiari, Piacenza, Latina ed in Grecia con l’Olympiakos Pireo.

UNA SQUADRA DI CARATTERE
L’inizio di campionato fu tutt’altro che promettente per la Callipo che rimedia ben quattro sconfitte (Spoleto, Loreto, Pineto e Verona) nelle prime sei giornate, vincendo con Cagliari e Bassano. Proprio però dopo il k.o. con Verona alla sesta giornata, la squadra di Travica trova la spinta vincente e infila uno strabiliante filotto di ben dodici vittorie consecutive, l’ultima delle quali alla terza di ritorno contro Loreto (3-1) in casa. In questa serie utile, eccetto quelle contro Isernia, Mantova, Catania e Spoleto, Vibo vince sempre da tre punti. Da lì in poi altri tre stop e nove vittorie dei calabresi, di cui le ultime sei consecutive ma ne bastano cinque per avere la certezza aritmetica. Così alla penultima in casa, proprio contro Catania, la Callipo vince 3-1 e festeggia il ritorno in A1. Verona invece incassa sei delle dieci sconfitte totali nel girone di ritorno (per la Callipo soltanto tre).

I principali artefici di quella promozione, oltre a coach Travica, furono il dominicano Contreras, ottavo in classifica generale degli schiacciatori con ben 473 punti seguito a ruota da Sirri 299, Oro 234, Dentinho 195, Cicola 192. Per passare ai centrali, il calabrese Barone 171, Polidori 151, Insalata 138.

La Tonno Callipo, eccetto Verona, ha battuto tutte quelle del gruppo di testa in entrambe le gare di campionato Forlì, Catania, Taviano e Loreto (quest’ultima solo al ritorno). E l’impresa assume più valore se si pensa che alla fine del girone discendente la formazione calabrese accusava un distacco di ben 4 punti (30) dalla capolista Verona (34), sopravanzato anche da Crema, che vantava un punto in più (31) dei giallorossi. Ciò dimostra il grande carattere della Callipo che nonostante una falsa partenza ha saputo rimontare con grande abnegazione, mai mollando la presa ottenendo così una promozione rimasta tra i ricordi più emozionanti di tutta la storia della Tonno Callipo.

TABELLINO Tonno Callipo-Sp Tttlines Catania
14ª Giornata Ritorno (20/04/2008) - Regular Season A2, Stagione 2007/2008
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA - SP TTTLINES CATANIA 3-1 (27-25, 27-25, 21-25, 25-19)
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Fantin 15, Contreras 24, Oro 30, Bozidis 1, Vieira De Oliveira 1, Polidori 1, Insalata 3, Barone 5, Cicola (L). Non entrati Ferraro, Foschi, Sirri. All. Travica Ljubomir.
SP TTTLINES CATANIA: Inserra 2, Zaccareo 4, Trimarchi (L), Koch 2, Elia 8, Moro 22, Conte 8, Desiderio 15, Niero, Martinengo 1. Non entrati Maccarone. All. Conte Hugo.
ARBITRI: Francesco Piersanti, Giovanni Rossi. NOTE - durata set: 35', 35', 28', 25'; tot: due ore e 34 minuti; spettatori 1806.

Il video à https://youtu.be/eQxhpP0NK_E






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2021 alle 21:39 sul giornale del 21 aprile 2021 - 100 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa, Volley Tonno Callipo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYBe