Princi: "Nuovo impulso alle politiche attive del lavoro"

4' di lettura 07/11/2022 - La vicepresidente riunisce i responsabili dei centri per l’impiego della Calabria

Concretezza e rapidità alla fondamentale azione dei centri per l’impiego sul territorio. È questo il volere comune delle parti coinvolte nella riunione fortemente voluta dal Vicepresidente con delega al Lavoro Giusi Princi che, affiancata dal Direttore generale del Dipartimento lavoro e welfare Roberto Cosentino, ha voluto incontrare tutti i responsabili dei 14 centri per l’impiego della Calabria. Si è discusso delle strategie di adeguamento organizzativo, strutturale e tecnologico che la Regione sta mettendo in campo in favore di tutti i Centri per l’impiego. La necessità è quella di erogare servizi per il lavoro che da un lato siano al passo con i tempi ed in grado di supportare i disoccupati, ma che dall’altro siano anche attenti ai più giovani che necessitano di indicazioni e strumenti per orientarsi al meglio sulla scelta universitaria e sul mercato del lavoro. Al contempo si deve dar forza ed efficacia al programma GOL, inteso come grande strumento di riqualificazione e aggiornamento professionale per contrastare la crisi ed agevolare chi ha davvero voglia di mettersi in gioco nel mondo del lavoro.

“Ringrazio tutti i responsabili dei Cpi calabresi, i funzionari ed i navigator per il prezioso lavoro portato avanti in questi mesi con grande sacrificio – afferma Giusi Princi - determinando anche importanti risultati nell’ambito di GOL. E infatti, riconoscendo il loro impegno quotidiano, insieme al Presidente Occhiuto e d’intesa con il Direttore generale Cosentino, abbiamo istituito 23 nuove posizioni organizzative per i Centri per l’Impiego regionali e i Settori delegati al coordinamento. Nello specifico sono state istituite due nuove posizioni di terza fascia, sedici di seconda e cinque di prima, mantenendo quanto assunto ad inizio del nostro insediamento. In un momento in cui il comparto dei Cpi vive un grande cambiamento, in relazione alle misure di potenziamento previste dall’apposito Piano regionale, è necessario valorizzare le professionalità operanti.”

La riunione del gruppo di lavoro coordinato dal Vicepresidente si colloca in un percorso da tempo avviato e che prevede incontri periodici, con l’obiettivo di mantenere un collegamento più stretto e funzionale con i territori. Al centro della riunione, tenutasi in Cittadella, una disamina delle problematiche di ogni singola realtà e degli interventi da attuare per migliorare ambienti di lavoro e modalità di erogazione dei servizi, nell’ambito del piano di potenziamento già avviato ed in piena fase attuativa per quanto concerne le strutture, le risorse umane e tecnologiche. Particolare attenzione ed impegno senza sosta si stanno dedicando, dai primi mesi di lavoro di questa Giunta regionale, alla riorganizzazione della rete e dei servizi dei CPI, alla programmazione ed al pieno utilizzo delle importanti risorse finanziarie messe a disposizione nell’ambito del citato piano di potenziamento.

Nel corso dell'incontro, in relazione alla necessità di rendere sempre più operativo e funzionale il sistema di politiche attive dei Cpi e quindi l’interoperabilità tra i diversi centri, il Vicepresidente ed il Direttore hanno comunicato che verrà informatizzato anche il rapporto domanda/offerta, creando nell’ambito della piattaforma del Sistema Informativo Lavoro (SIL) l’apposito spazio che faccia da trait d’union tra le aziende che cercano lavoratori ed utenti che cercano lavoro, un luogo virtuale dove avviene il matching tra chi offre opportunità e chi si propone. In tale ottica, il Dipartimento Lavoro e Welfare ha già avviato, insieme ai responsabili dei CPI, la procedura per realizzare un’app dedicata ai centri per l’impiego della Calabria ed ai servizi erogati. Si stanno, inoltre, utilizzando le risorse per il rinnovo degli strumenti informatici, per il miglioramento del Sistema Informativo, per lo sviluppo delle attività dell’Osservatorio sul mercato del lavoro, per la realizzazione di un piano di comunicazione che garantisca anche una più uniforme e moderna presentazione dei CPI sul territorio ed infine per la predisposizione di un piano di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i dipendenti dei CPI, quelli attuali insieme a quelli che saranno assunti.

“Oltre a dare efficaci risposte ai bisogni espressi dai territori – dichiara Giusi Princi soddisfatta a fine incontro per le importanti azioni a breve e a lungo termine programmate con i responsabili dei centri calabresi - daremo sempre più dignità lavorativa ad una categoria in possesso di importanti competenze, che non ha però nel tempo potuto pienamente esprimere, a causa dei disagi logistici e organizzativi con cui ha dovuto convivere. Per promuovere questo, concrete interlocuzioni sono state da subito attivate con i Comuni dove sono ubicate le sedi dei CPI - prosegue il Vicepresidente della Calabria - e delle cui spese se ne farà carico la Regione (affitto, ristrutturazione, ampliamento), purchè gli Enti locali, a cui spetta normativamente il compito di individuare le sedi, trovino locali idonei in tempi brevi. Se non si fosse capito – conclude Princi - la piena valorizzazione dei CPI ed il conseguente forte impulso alle politiche attive del lavoro, sarà uno dei più importanti obiettivi che saranno raggiunti dalla giunta Occhiuto.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2022 alle 11:50 sul giornale del 08 novembre 2022 - 4 letture

In questo articolo si parla di politica, regione calabria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dAZs





logoEV